Dalla parte dei genitori

Come aiutare nell’educazione dei figli

La condizione di fragilità educativa dell’attuale generazione di genitori appare una novità storica davvero inedita.
All’educazione spesso i genitori preferiscono l’interpretazione psicologica, l’amicizia con i figli e un abbattimento della distanza educativa quasi totale.
In particolare il gioco di squadra tra genitori appare a un punto talmente basso da risultare quasi assente lasciando i figli in una condizione di confusione rispetto alle necessarie indicazioni educative.
Finiscono per prevalere gli elementi emotivi rispetto a quelli pedagogici.
QUOTA DI ISCRIZIONE DI 70€ FINO AL 15 MARZO, INVECE DI 90€

I danni di questa situazione sono già evidenti: aumento esponenziale delle certificazioni neuro-psichiatriche infantili; invadenza digitale sempre più precoce; difficoltà sistematiche nelle autonomie di base come ad esempio il sonno; dipendenza da videogiochi; dispersione scolastica; assenza di frequenza scolastica e di lavoro; tendenze autolesionistiche presenti nei ragazzi e nelle ragazze.
Cosa fare per uscire dalla colpevolizzazione dei genitori e liberare le loro risorse?
Il convegno si propone, nel trentennale del CPP, di dare ai genitori e agli operatori le chiavi di lettura efficaci per aiutarli nell’educazione di bambini e ragazzi, mettendo a disposizione idee, strumenti e pratiche innovative che permettono di uscire dagli equivoci del genitore “fai-da-te” per ritrovare finalmente il proprio compito educativo.

Programma

Programma

Il Convegno inizia alle 10.00 e si conclude alle 17.00 al Teatro Politeama di Piacenza.

Iscrizioni

Iscrizioni

Promozioni e quote di partecipazione

Relatori

Relatori

Daniele Novara, Paolo Ragusa, Alberto Pellai, Susanna Mantovani, Silvia Vegetti Finzi, Michele Zappella, Bruno Tognolini.

Informazioni

Informazioni

Come raggiungere il Convegno e godersi la giornata!