Punire non serve a nulla

Meglio puntare sulle mosse giuste.

Le punizioni sono elementi estranei ai processi educativi, non hanno nessuna chance di favorire davvero la crescita dei figli e fanno male sia a loro che ai genitori.

Però tante volte basta un capriccio di troppo oppure la risposta arrogante di un adolescente per far perdere il controllo. Allora è facile alzare la voce, promettere castighi e, nei casi più gravi, arrivare allo schiaffo. 

Se le regole e le abitudini sono chiare, i figli stanno volentieri nel loro ruolo. È importante puntare su una valida educazione e sull'organizzarsi bene, senza modalità coercitive.

Altre pagine che potrebbero interessarti

Come attivare una Scuola Genitori sul tuo territorio

Scopri come attivare una Scuola Genitori CPP.

Consulenza pedagogica a Milano, Piacenza, Genova e Brescia

Lo sportello di consulenza è una forma innovativa di aiuto per sostenere i genitori nel loro ruolo educativo.

Pubblicazioni correlate

Punire non serve a nulla

Punire non ha nulla a che vedere con l'educazione. Le punizioni sono elementi estranei ai processi educativi.

< Indietro
Punire non serve a nulla
Vuoi attivare una Scuola Genitori sul tuo territorio?
Scrivici una mail oppure chiamaci al 0523498594