Curare con l’educazione

Dalle malattie dell’educazione a un nuovo ed efficace gioco di squadra.

3 Dicembre 2020 -

Termina il 17 Dicembre 2020

Tipologia: Formazione online

Per malattie dell’educazione si intendono tutte quelle forme patologiche evidenti nel comportamento infantile, sia di carattere fisico che mentale, le cui cause si collocano in ambito educativo: nelle modalità e nelle pratiche educative di gestione della crescita e dello sviluppo infantile o adolescenziale (D. Novara, Dalla parte dei genitori. Strumenti per vivere bene il proprio ruolo educativo, Angeli, Milano 2009, pag. 14).

In questo senso, l’origine di questi disturbi è prevalentemente di tipo famigliare-genitoriale, anche se non esclusivamente. 

Assistiamo sempre più a un’interpretazione del ruolo genitoriale, in chiave unicamente emotiva, con un appiattimento che non consente ai figli di poter crescere in autonomia misurandosi con le proprie forze. Sono genitori sempre più fragili nell’educazione dei figli, con una tendenza assolutamente eccessiva a immedesimarsi nei figli piuttosto che nel proprio ruolo genitoriale.

Nell’ultimo decennio, la fragilità educativa dei genitori è stata “risolta” con un aumento vertiginoso delle diagnosi e delle certificazioni scolastiche neuropsichiatriche.
In una classe si contano quasi regolarmente due o tre alunni con la Legge 104 e tantissimi con la Legge 170 dei DSA., oltre ai BES (Bisogni Educativi Speciali).

Curare con l'educazione

Cosa sta succedendo? Possibile che questa generazione infantile e adolescenziale sia più lesionata a livello psichico delle precedenti?

In realtà, la grande Cenerentola dei nostri giorni è proprio l’educazione. I figli ne fanno le spese, subendo la ricerca parossistica di disturbi che diano un alibi alle figure educative mancanti.

Le iscrizioni sono chiuse.
Per informazioni: info@cppp.it oppure 0523498594 (dalle 9.00 alle 17.00 da lunedì a venerdì)
Il webinar è riconosciuto all'interno della Scuola di Counseling Maieutico e dal MIUR (ID SOFIA 73605) come aggiornamento e formazione per insegnanti, è possibile iscriversi utilizzando anche la Carta del Docente.
Verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Gli iscritti potranno rivedere le video registrazioni del corso fino al 30 gennaio.
Accreditamenti: per A.N.Co.Re. e AssoCounseling 6 crediti.


Il corso intende esplorare le alternative al trend degli ultimi anni, con la conduzione di Daniele Novara e Marta Versiglia.

Si tratta di formare gli operatori a un nuovo gioco di squadra che includa il sostegno alle figure educative, in primis i genitori, ma anche gli insegnanti, nell’affrontare la crescita delle nuove generazioni.

Il noto pedagogista Daniele Novara è impegnato da anni nella denuncia degli eccessi neurodiagnostici è autore di Non è colpa dei bambini, ed. BUR Rizzoli.

Destinatari: insegnanti, genitori, pedagogisti, educatori.

Imparerai a:

  • Creare gioco di squadra tra genitori e tra genitori e insegnanti
  • Prevenire le malattie dell’educazione
  • Superare la fragilità educativa dei genitori attraverso il sostegno educativo

Struttura del corso

3 moduli online di 2 ore ciascuno dalle 18.00 alle 20.00 con Daniele Novara e Marta Versiglia.

Giovedì 3 dicembre 2020 - 1° modulo Le malattie dell’educazione

  • Di cosa si tratta?
  • Da dove nascono?
  • Come le riconosciamo?
  • Gli eccessi neuro diagnostici e gli eccessi di certificazione scolastica

Giovedì 10 dicembre 2020 - 2° modulo Il check up educativo e le fasi educative della crescita

  • Uno strumento per capire e trovare risposte
  • I genitori al tempo della fragilità educativa

Giovedì 17 dicembre 2020 - 3° modulo Realizzare un programma educativo per superare le malattie dell’educazione e curare con le risorse educative

Staff

Daniele Novara

Fondatore e direttore del CPP, pedagogista e autore

Marta Versiglia

Pedagogista e counselor maieutico

< Indietro
Curare con l'educazione