Curare con l’educazione

Dalle malattie dell’educazione a un nuovo ed efficace gioco di squadra.
Corso online in diretta e video streaming.

19 Maggio 2022 - Corso online

Termina il 7 Giugno 2022

Durata: 3 moduli online da 2 ore ciascuno, dalle 17.30 alle 19.30, giovedì 19 maggio, martedì 31 maggio e martedì 7 giugno, per un totale di 6 ore.

Tipologia: Formazione online

"Curare con l'educazione" è il nuovo corso online con Daniele Novara e Marta Versiglia per insegnanti (di ogni ordine e grado), genitori, pedagogisti, educatori.

Per malattie dell’educazione si intendono:

tutte quelle forme patologiche evidenti nel comportamento infantile, sia di carattere fisico che mentale, le cui cause si collocano in ambito educativo: nelle modalità e nelle pratiche educative di gestione della crescita e dello sviluppo infantile o adolescenziale (D. Novara, Dalla parte dei genitori, ed. Angeli, Milano 2009, pag. 14).

(leggi L'articolo "Le malattie dell'educazione")

In questo senso, l’origine di questi disturbi è prevalentemente di tipo famigliare-genitoriale, anche se non esclusivamente. 

Assistiamo sempre più a un’interpretazione del ruolo genitoriale, in chiave unicamente emotiva, con un appiattimento che non consente ai figli di poter crescere in autonomia misurandosi con le proprie forze.

I bambini e i ragazzi ne fanno le spese, subendo la ricerca parossistica di disturbi che diano un alibi alle figure educative mancanti.

Cosa possiamo fare?

Si tratta di formare gli operatori a un nuovo gioco di squadra che includa il sostegno alle figure educative, in primis i genitori, ma anche gli insegnanti, nell’affrontare la crescita delle nuove generazioni.

Curare con l'educazione

Nell’ultimo decennio, la fragilità educativa dei genitori è stata “risolta” con un aumento vertiginoso delle diagnosi e delle certificazioni scolastiche neuropsichiatriche.
In una classe si contano quasi regolarmente due o tre alunni con la Legge 104 e tantissimi con la Legge 170 dei DSA., oltre ai BES (Bisogni Educativi Speciali).

Cosa sta succedendo? Possibile che questa generazione infantile e adolescenziale sia più lesionata a livello psichico delle precedenti?

In realtà, la grande Cenerentola dei nostri giorni è proprio l’educazione. (leggi l'articolo "Curare con l'educazione")

La via d'uscita però esiste ed è lì a portata di mano: tornare a fare scelte educative.

Il corso online con Daniele Novara e Marta Versiglia intende esplorare le alternative al trend degli ultimi anni.

Le iscrizioni per questa edizione sono chiuse, per informazioni: info@cppp.it oppure 0523498594
Il corso,  trasmesso in diretta online con la possibilità di rivedere i moduli in video streaming, è riconosciuto dal MIUR come aggiornamento e formazione per insegnanti.
Verrà rilasciato un attestato di partecipazione pari a 6 ore.


Daniele Novara è impegnato da anni nella denuncia degli eccessi neurodiagnostici è autore di Non è colpa dei bambini, ed. BUR Rizzoli.

Con questo corso online imparerai a:

  • creare gioco di squadra tra genitori e tra genitori e insegnanti
  • prevenire le malattie dell’educazione
  • superare la fragilità educativa dei genitori attraverso il sostegno educativo

Struttura del corso

3 moduli online di 2 ore ciascuno dalle 17.30 alle 19.30 con Daniele Novara e Marta Versiglia.

Giovedì 19 maggio - 1° modulo "Le malattie dell’educazione"

  • Di cosa si tratta?
  • Da dove nascono?
  • Come le riconosciamo?
  • Gli eccessi neuro diagnostici e gli eccessi di certificazione scolastica

Martedì 31 maggio - 2° modulo "Le fasi della crescita e le informazioni utili per i genitori"

  • Uno strumento per capire e trovare risposte
  • I genitori al tempo della fragilità educativa

Martedì 7 giugno - 3° modulo "Creare una mappa con le indicazioni utili per le famiglie"

Staff

Daniele Novara

Fondatore e direttore del CPP, pedagogista e autore

Marta Versiglia

Pedagogista e counselor maieutico

Costo

La quota di iscrizione è di 69€ invece di 79€.
È possibile pagare con la Carta del Docente, carta di credito, PayPal, bonifico bancario.

Puoi consultare la nostra politica rimborsi a questo link.

< Indietro
Il coraggio di educare