Quel tallone di Achille che è in noi

Articolo pubblicato su Il Messaggero di Sant'Antonio

1 Settembre 2012

Quel tallone d'Achille che è in noi

La molestia? Una questione soggettiva. Parola di Daniele Novara, presidente del Centro Psicopedagogico per la Pace e la gestione dei conflitti (CPPP), che ha sede a Piacenza. “Nel 90 per cento dei casi, la persona molesta non lo è davvero – spiega lo psicopedagogista – eppure, la percepiamo tale quando, col suo comportamento, risveglia in noi ferite ed emozioni negative vissute nell'infanzia”. Dal canto suo, il provocatore non è quasi mai consapevole di tale effetto. E, anzi, è convinto di agire a fin di bene. “Pensiamo, ad esempio, alla suocera, continua Novara, stereotipo per eccellenza del molestatore familiare involontario”.

Articolo scritto da Luisa Santinello

Documenti collegati

< Indietro
Immagine laterale Il Messaggero di S.Antonio