Le preoccupazioni materne. Mamma, quanta ansia!

Articolo pubblicato su libertà

25 Marzo 2015

Le preoccupazioni materne
Mamma, quanta ansia!

La seconda serata della nostra Scuola Genitori, tenutasi il giorno 20 febbraio ha riscosso un successo notevole. La sala piena di persone e l’interesse dimostrato dai partecipanti ci danno testimonianza che questo servizio sia valido e gradito. Il tema affrontato dal relatore, Paolo Ragusa, è stato quello del ruolo del padre nelle varie tappe di crescita dei figli. Un ruolo importantissimo soprattutto in età preadolescenziale ed adolescenziale. Ragusa ha sottolineato la fondamentale importanza del ruolo paterno e del coinvolgimento di entrambi i genitori nei momenti topici per lo sviluppo dei figli. Il padre deciso e fermo è stato dipinto come colui in grado di dare delle regole, aiutare i figli nel difficile compito della separazione dai genitori, figura cardine per lo sviluppo dell’autonomia e dell’autodeterminazione.
Siamo dunque in procinto di partire con la terza serata di questo ciclo della Scuola Genitori, venerdì 27 marzo, alle ore 20,45 presso l’Auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano in via Sant’Eufemia 13 a Piacenza.
Relatore Lorella Boccalini, counselor e formatore del CPP.
Il titolo della serata: “Mamma quanta ansia. Come proteggere se stesse e i figli dall’eccesso di preoccupazione materna”. La mamma è sempre la mamma, ma troppa mamma forse non aiuta i figli a crescere bene e le mamme a vivere con serenità questa bella dimensione della vita. Educare senza eccessi, soprattutto per quanto riguarda l’ansia e le preoccupazioni.
Vi aspettiamo in coppia, per condividere il pensiero sull’educazione visto da entrambi i lati, quello materno e quello paterno. Anche per il prossimo incontro abbiamo attivato un servizio di babysitting gratuito. La partecipazione è gratuita e aperta alla cittadinanza.
Sul sito www.cppp.it si trovano i materiali di approfondimento sui temi trattati; è inoltre possibile scriverci all’indirizzo scuola.genitori@cppp. It

Scritto da Paola Cosolo Marangon

Documenti collegati

< Indietro
Immagine laterale Libertà 25 marzo 2015