Né buoni né cattivi

L'alfabetizzazione al conflitto per una nuova cittadinanza

Convegno Nazionale CPP - 12 ottobre 2019 a Milano 

Informazioni

Conflitti tra fratelli

Intervista pubblicata su "Cooperativa Migros Ticino", 18/04/2016

Bambini. Come trasformare un litigio in qualcosa di proficuo per la crescita.

Fratelli e sorelle vivono un rappoto unico, fatto di amore e conflittualità. Spesso complici e alleati, altre volte invece situazioni diverse possono scatenare nei bambini una forte competitività. Atteggiamenti che in alcuni casi sfociano in litigiosità verbale e, a volte, anche fisica. Tuttavia, i conflitti tra fratelli nella maggior parte dei casi sono da considerarsi fisiologici, naturali e del tutto sani. Illegame con i fratelli, infatti, è spesso il primo rapporto tra pari e, il più delle volte, è all'interno di questo tipo di relazione chhe si sviluppa la competenza sociale. E' normale dunque che nascano disaccordi e scontri. 
Le diverse circostanze richiedono tuttavia un'adeguata gestione del litigio. Lo scontro, infatti, è considerato dalla psicologia una tappa obbligatoria per crescere e maturare. Gestire un conflitto tra fratelli, se fatto nel modo opportuno, accresce e fortifica il rapporto genitori-figli.
Sull'argomento abbiamo chiesto qualche consiglio al pedagogista Daniele Novara [...]

 

Intervista di Elisabetta Oppo

Staff

Daniele Novara

Fondatore e direttore del CPP, pedagogista e autore

Documenti collegati

Pubblicazioni correlate

Litigare fa bene

Attraverso semplici spiegazioni e numerosi esempi, l’autore dimostra l’efficacia del metodo maieutico Litigare bene.

< Indietro