Scuola Genitori di Spino d’Adda

Costruire la giusta distanza educativa.

Spino d'Adda (CR)

La prima edizione della Scuola Genitori di Spino d'Adda è realizzata all'interno del progetto "Genitori si diventa" con il sostegno di FareLegami, in collaborazione con l'Istituto Comprensivo Luigi Chiesa, Fondi Strutturali Europei, Fondazione Cariplo e Welfar in azione, a cura dello Staff CPP.

Sono in programma 4 serate gratuite per genitori, educatori e insegnanti e 4 laboratori gratuiti per genitori, un’occasione per incontrarsi in gruppo e confrontarsi sulle tematiche emerse durante le serate della Scuola Genitori.

Da settembre 2018 a gennaio 2019, la prima serata sarà condotta dal pedagogista Daniele Novara "Curare con l'educazione" il 28 settembre 2018.

La serata con Daniele Novara è aperta a tutti e si svolgerà Cinema Teatro Vittoria in viale della Vittoria 6, mentre la sede delle altre serate e dei laboratori è presso l’Istituto Comprensivo in via Ungaretti 38.
Le ultime 3 serate sono aperte solo ai genitori dei ragazzi che frequentano l’Istituto Comprensivo. 
Tutti incontri si svolgono dalle 20.30 alle 22.30.

La partecipazione è libera e gratuita 

Per informazioni: genitoridiventa@icspinodadda.gov.it 


Programma

Venerdì 28 settembre 2018 ore 20.30
“Curare con l’educazione” con il pedagogista Daniele Novara

Aiutare i figli nei momenti di incertezza e difficoltà.
Prima di cercare nei bambini e nei ragazzi presunte patologie neuroemotive e tentare diagnosi sempre più precise, anticipate, definite, psichiatriche. E prima di etichettarli come malati occorre avere il buon senso di verificare se la loro educazione è corrispondente all'età e ai bisogni di crescita.
In questo senso è fondamentale riuscire a restituire a genitori e insegnanti potere, funzione e responsabilità. Perché etichettare i figli e conseguentemente medicalizzarli è una pratica rischiosissima, oggi sempre più diffusa.

Venerdì 12 ottobre 2018 ore 20.30
Laboratorio per genitori condotto da Massimo Lussignoli

Venerdì 26 ottobre 2018 ore 20.30
"Educare i figli nell’epoca delle nuove tecnologie" con Laura Petrini formatrice e counselor CPP
Crescere nella nuova era digitale.

Si sente continuamente parlare di generazione touch: bambini e ragazzi sono immersi in una realtà fatta di telecomandi, smartphone, tablet, pc, connessioni, ebook e app. Per la prima volta nella storia siamo di fronte a un vero e proprio gap generazionale: in tema di mondo virtuale e social network spesso sono i giovani ad aver qualcosa da insegnare agli adulti. È un’idea che affascina e spaventa. E soprattutto i genitori si trovano di fronte a una nuova sfida: esiste una misura educativa nella gestione delle nuove tecnologie? È necessario definirla, per non perdere il ruolo e la responsabilità formativa e per tutelare i figli da un’invadenza decisamente eccessiva. 

Venerdì 9 novembre 2018 ore 20.30
Laboratorio per genitori condotto da Massimo Lussignoli

Venerdì 23 novembre 2018 ore 20.30 
"I bulli non sanno litigare" con Paolo Ragusa counselor e responsabile formazione CPP
Insegnare ai ragazzi a vivere con gli altri e a rispettarli.

I bulli non sanno litigare perché non sono stati educati al conflitto. Questa visione ci aiuta a orientarci nel vasto mondo dei comportamenti non funzionali e soprattutto a trovare nuovi strumenti per contrastarli. Troppo spesso insegnanti, educatori e genitori non sanno come affrontare questo problema. Si cercherà quindi di trattare possibili modelli operativi per correggere queste incompetenze conflittuali e socio-relazionali prima che condizionino la vita degli uomini e delle donne che saranno i nostri figli. Perché tutti possano combattere con efficacia, e nella pratica, il bullismo.

Venerdì 30 novembre 2018 ore 20.30
Laboratorio per genitori condotto da Massimo Lussignoli

Venerdì 25 gennaio 2019 ore 20.30
"Imparare a dire no" con Massimo Lussignoli formatore e counselor CPP

Saper dire il no che serve ai figli è necessario e costruttivo.
Imparare a dire no costituisce un elemento fondamentale nel ruolo educativo dei genitori. Si tratta di una risposta che può aprire anche un discorso conflittuale, ma che è assolutamente indispensabile per la crescita. Al bambino serve perché ha bisogno di essere contenuto e di essere ancora dipendente, al ragazzo è utile per capire entro quali confini può muoversi. Viviamo in un contesto molto fluido, sia in ambito formativo che nelle relazioni sociali, e saper dire diversi no, nel modo giusto e quando è necessario, si rivela fondamentale per sostenere una sana relazione con i figli e per accrescere le competenze comunicative. 

Venerdì 8 febbraio 2019 ore 20.30
Laboratorio per genitori condotto da Massimo Lussignoli

< Indietro
Scuola Genitori di Spino d'Adda
Con il sostegno di
Logo FareLegami
In collaborazione con
Logo IC Luigi Chiesa Spino d'Adda
Pon Spino d'Adda
Logo Fondazione Cariplo
Logo Welfar in azione