Gestire la rabbia e stare nei conflitti

La struttura della rabbia è l'emozione, la struttura del conflitto è la relazione.

24 Novembre 2017

Durata: venerdì pomeriggio; sabato giornata intera

Milano

Descrizione 

SAPERE COSA FARE

La rabbia è un’esperienza forte e molto comune che ognuno vive secondo le proprie specificità individuali: appartiene alla sfera delle emozioni. Nel conflitto, specie interpersonale, la rabbia compare come elemento perturbante che spesso impedisce la relazione e il confronto. Ma la rabbia, non è il conflitto! Ha una dimensione sostanzialmente individuale e si manifesta anche a prescindere da una struttura relazionale, mentre il conflitto ha bisogno della presenza di un altro per sussistere.

Imparare a gestire la rabbia è una necessità imprescindibile per poter affrontare i conflitti con competenza ed efficacia.

C'è spesso un errore di base: si pensa comunemente che dare sfogo immediato alle proprie emozioni sia catartico e liberatorio. In pratica una tendenza al consumo emotivo, all’usa e getta. L’intelligenza emotiva invece è altro: prima di tutto, una forma di conoscenza profonda e di accettazione dei propri tratti più nascosti e segreti. Si tratta di imparare a dialogare con la propria rabbia nelle diverse situazioni della vita, per trasformarla in una relazione conflittuale gestibile e produttiva.

Obiettivi 
. Sviluppare una maggiore consapevolezza delle proprie emozioni e di come si manifestano in una situazione conflittuale
. Apprendere alcune tecniche e modalità per gestire al meglio la propria rabbia, mantenendo la conflittualità della relazione ma consentendole di evolvere

Metodo di lavoro
Si basa sul coinvolgimento attivo e diretto dei partecipanti attraverso l'utilizzo del piccolo gruppo come luogo di esperienza e di apprendimento.

Destinatari
Chiunque voglia imparare a leggere e gestire i propri vissuti per trarne nuove competenze relazionali e sociali

Staff

Emanuela Cusimano

Formatrice e counselor

Documenti collegati

Indirizzo

via Giancarlo Sismondi 74


Costo

€ 140

Promozioni disponibili (non cumulabili)

Carta di credito o Paypal

10% di sconto per chi utilizza questa modalità di pagamento

Ci penso per tempo!

10% di sconto per chi si iscrive entro un mese dall’inizio del percorso formativo

Meglio ben accompagnati…

10% di sconto per chi si iscrive in 2 o più.

Programmare ti conviene!

10% di sconto a chi si iscrive contemporaneamente a due corsi.

Under 28

30% di sconto per i giovani corsisti

Registrazione e acquisto

Per partecipare all'evento/acquistare il prodotto, è necessario compilare il modulo sottostante.

Nella pagina seguente avrai la possibilità, se necessario, di effettuare il pagamento approfittando delle eventuali promozioni.

Ulteriori istruzioni

Le promozioni attive danno diritto al 10% di sconto.

  •   
  •   

La Privacy Policy del CPP (resa ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs. 196/2003) è consultabile al seguente link: Informativa sulla Privacy.

  •   
  •   

Inserisci le lettere nel campo sottostante:


 
< Indietro
Gestire la rabbia
Orario di lavoro:
Prima giornata 15:00 - 19:00
Seconda giornata 9:00 - 13.00 e 14:00 - 17:00

La struttura della rabbia è l'emozione, la struttura del conflitto è la relazione. Non c'è conflitto senza un'altra persona, ma la rabbia può esserci a prescindere da un'altra persona, ossia a prescindere da una struttura relazionale.
Ci si può arrabbiare con se stessi.
Ci si può arrabbiare scagliandosi contro un oggetto, digrignando i denti. È qualcosa che nasce dall'interno e può restare in questa dimensione sostanzialmente individuale. Nel caso del conflitto la natura stessa del conflitto implica la presenza di altre persone, implica una dimensione relazionale.

Daniele Novara
Carta del Docente Sei un insegnante?
Accedi subito al sito del MIUR
per generare un buono con la Carta del Docente e garantirti un posto al corso!
info@cppp.it
Il corso è riconosciuto per l'aggiornamento dei counselor da A.N.Co.Re e AssoCounseling