Centro psicopedagogico per la pace e la gestione dei conflitti

Cerca

Vai ai contenuti

Menu principale:


Ognuno cresce solo se sognato

Approfondire

Daniele Novara
OGNUNO CRESCE SOLO SE SOGNATO
Edizioni La Meridiana - Molfetta 2005

A un certo punto del percorso viene naturale fare i conti, tutti: quanto si è ricevuto e quanto dato: quanto è entrato, quanto è uscito e quanto resta. E' un bisogno, e soddisfarlo può essere piacevole, ma provarlo è un segnale, vuol dire che potranno avvenire ancora alcune cose, cadere rami e spuntarne di nuovi, ma le radici si sono consolidate" (La ricerca delle radici).
Credo che questo brano di Levi possa esprimere lo spirito con cui è nato il libro di Novara. La necessità di trovare una fonte a cui affidare la costruzione di una storia pedagogica un po' alternativa, scritta non tanto per valorizzare personaggi importanti, ma nell'ottica di raccogliere un messaggio da sviluppare nel futuro.
E' un'antologia e come tale prevede una miscellanea di testi provenienti da scritti di Montessori, Capitini, Braibanti, Dolci, Lodi, Rodari, don Milani. Sembra strano l'accostamento, quasi una silloge di esperti. In realtà c'è un filo rosso che li lega e che fa di questo libro un'intuizione molto interessante: tutte queste persone hanno dedicato la loro vita (e non mi limito a dire che hanno lavorato) alla crescita e allo sviluppo delle giovani menti, ognuno nel proprio settore, attraverso un percorso di libertà, creatività, consapevolezza del fatto che si è individui "in crescita".
L'autore ha avuto il coraggio di accostare queste personalità e di costruire un percorso di "scuola pedagogica" italiana che lascia spazio al desiderio di approfondimento e di ulteriori accostamenti. E' una storia della pedagogia critica degli ultimi cinquanta anni della nostra realtà. Trovo questo libro uno strumento molto importante per insegnanti ed educatori e per quanti hanno il desiderio di cogliere con occhio attento una risorsa all'interno della nostra cultura educativa. Mi auguro che possa seguire un secondo volume, dove possa essere riletta l'esperienza di "grandi" del nostro tempo con l'occhio attento alla pedagogia e alle figure dei "lottatori per un futuro diverso".Leggetelo!

Paola Cosolo Marangon



Torna ai contenuti | Torna al menu