Centro psicopedagogico per la pace e la gestione dei conflitti

Cerca

Vai ai contenuti

Menu principale:


La manutenzione dei tasti dolenti

Corsi > Corsi brevi


La manutenzione dei tasti dolenti
Corso breve


ATTENZIONE LE DATE SONO CAMBIATE
Dal 23 al 26 agosto 2017 a Pietrasanta (LU)
Condotto da Paolo Ragusa e Anna Boeri


Arrivato alla sua nona edizione consecutiva, rappresenta sia per i contenuti che per l'approccio metodologico basato su un mix originale di psicodramma e tecniche autobiografiche, un'esperienza unica e intensamente creativa.

"I tasti dolenti sono vissuti fondamentali per capire l’esperienza conflittuale e rendono ragione dell’estrema soggettività con cui ciascuno vive i conflitti".
Daniele Novara

Descrizione
I tasti dolenti sono
strutture interiori, strettamente collegate ai vissuti dell’infanzia, condensati emotivi e psicologici che appartengono agli strati più profondi della memoria originati da eventi della vita infantile: non traumi ma esperienze dolorose per il bambino che siamo stati.
Ecco allora che, ad esempio Sara, continuamente ripresa dai genitori e sgridata perché non faceva la brava bambina, oggi, più o meno consapevolmente, si sente sempre sotto esame e non si può farle notare che ha sbagliato perché scoppia facilmente in un pianto dirotto. Mentre Pietro, sempre escluso da fratelli e genitori, diventa furioso se qualcuno non si ricorda di chiamarlo.
Senso di abbandono o di esclusione, paure di varia natura, gelosie, scarso riconoscimento o mancata comunicazione per il bambino che siamo stati mantengono la loro forza e affiorano nei vissuti conflittuali adulti. Senza che ne siamo del tutto consapevoli
si riattivano in situazioni particolari e confondono i piani del conflitto che stiamo vivendo.
Queste configurazioni personali del ricordo passato spiegano la
soggettività dell’esperienza conflittuale adulta: un insulto preciso, una modalità di non esplicitazione davanti ai conflitti che viviamo, un nucleo emotivo che ci assale sempre nella stessa situazione.
Ogni persona vive e sperimenta i conflitti in un modo peculiare proprio per la singolarità di ciò che le risuona dentro.

I tasti dolenti sono elementi chiave del conflitto: imparare a riconoscerli e ad analizzarli consente di apprendere qualcosa di sé e aiuta a collocare i conflitti che viviamo nella giusta prospettiva.


Destinatari: dirigenti, insegnanti, educatori, coordinatori, assistenti sociali, genitori.
Chiunque voglia acquisire competenze più raffinate nella gestione delle situazioni conflittuali personali e non

Obiettivi

. Imparare a non essere tiranneggiati dai propri tasti dolenti
. Utilizzare la
gestione maieutica dei conflitti come strumento di crescita personale e professionale

Metodo di lavoro
Si basa sul coinvolgimento attivo e diretto dei partecipanti attraverso l'utilizzo del piccolo gruppo come luogo di esperienza e di apprendimento.
Si utilizzeranno
tecniche autobiografiche e strumenti dello psicodramma moreniano.

Orari di lavoro
prima giornata 15.30 - 19.00
seconda e terza giornata 9.00-13.00 / 14.00 -17.00
quarta giornata 9.00-13.00

Costo € 270

Sede del corso Casa Diocesana "La Rocca", Pietrasanta (LU)
Le prenotazioni e l'organizzazione del soggiorno sono gestite direttamente dalla segreteria CPP.


Per ulteriori informazioni:
info@cppp.it
0523-498594


È possibile richiedere la realizzazione del corso presso la propria organizzazione

Modulo di preiscrizione al corso

Sei gia' un corsista CPP?*:



Torna ai contenuti | Torna al menu