Centro psicopedagogico per la pace e la gestione dei conflitti

Cerca

Vai ai contenuti

Menu principale:


LB: tra colleghi

Corsi > Workshop litigare bene



Litigare bene tra colleghi
workshop formativo

6 maggio 2017 a Piacenza
Condotto da Fabrizio Lertora

Acquista subito con il 10% di sconto! Pagamento con carta di credito o paypal

Workshop
Workshop
Litigare bene tra colleghi
81.00 €
Aggiungi al carrello

I luoghi di lavoro generano divergenze, contrasti e contrarietà. Le aspettative personali possono diventare pretese e i colleghi manifestare un’ostilità non sempre reale.
È più facile imporsi o ritirarsi che affrontare i conflitti.

Il workshop vi aiuterà a sviluppare competenze nella gestione delle conflittualità lavorative: a imparare a esplicitare le contrarietà, superando lamentele e indolenza relazionale, così da non dover subire più i litigi e migliorare la qualità della propria vita professionale.

Metodologia
Prevede esercitazioni, attività di gruppo, restituzioni, dimostrazioni operative.

Destinatari: chiunque si ritrovi in un contesto lavorativo

Sede del workshop
Piacenza, via Campagna 83

Orari 9,30-13,00 14.00-17,30

Costo 90 euro
Le promozioni attive danno diritto al
10% di sconto
Ci penso per tempo: per chi si iscrive entro un mese dall'inizio del corso
Meglio bene accompagnati: per chi si iscrive in due o piu'
Programmare ti conviene: per chi si iscrive almeno a due corsi

info info@cppp.it
tel. 0523-498594

Modulo di preiscrizione al workshop

Sei gia' un corsista CPP?*:

Tu come litighi al lavoro?

Marco è in pausa: ha appena finito un lavoro che richiedeva molta attenzione, ha bisogno di un caffè.
Carla invece cerca disperatamente qualcosa in archivio: le serve urgentemente perché deve finire un report entro un'ora.
Carla chiama Stefania, che le risponde che non è possibile cercare quel documento che le serve.
Carla, molto agitata, si precipita da Marco: “Ma insomma! Non dovevi occuparti tu di questa cosa? Stefania ha detto che non è possibile… Adesso come faccio?!?”.
Marco si innervosisce: urlano.
Interrompe la pausa, e si precipita a telefonare a Stefania aggredendola.
Stefania, alle prime battute di Marco, gli risponde: “Basta! Non ho voglia di ascoltare l'ennesima lamentela!” e chiude il telefono.


Torna ai contenuti | Torna al menu